Scialle uncinetto con filato Isolda realizzato da Stefano Visciotti

Scialle uncinetto con filato Isolda realizzato da Stefano Visciotti

SCARICA IL MODELLO IN INGLESE QUI

Se interessato ai nostri filati contattaci info@borgodepazzi.com

Stefano Visciotti è un esperto creativo con l’uncinetto tradizionale ed ha fondato insieme ad Alessandra e Daniela un gruppo chiamato Rincrochet .

Ha realizzato questo splendido modello con un filato molto speciale ” Isolda” un cordoncino degradè 

Questa la presentazione direttamente dal loro gruppo facebook:

 

“Rincrochet nasce dall’entusiasmo di Alessandra, Daniela e Stefano per tutto il mondo della maglia, uncinetto e ricamo…insomma di tutti quelli che sono da sempre conosciuti come i “lavoretti della nonna”, riscoperti, valorizzati e resi accessibili a tutti con l’ausilio di nuove tecniche, in fondo siamo nel terzo millennio! La manualità deve essere riscoperta. Lavorare con le mani, tra l’altro, non solo è rilassante, ma ci consente di sviluppare parti del nostro cervello che altrimenti rimarrebbero inutilizzate. Questa comune passione ha portato i nostri crochers, tempo fa, a creare diversi gruppi di lavoro con bambini e adulti, volti a conoscere, migliorare ed approfondire l’arte della creatività manuale legato ai filati, sono stati avviati percorsi didattici ma anche semplici knitcafè: persone che si riuniscono con cadenza settimanale/quindicinale nei circoli, locali e bar per poter far conoscere queste magnifiche arti manuali; un salotto aperto a chiunque sia interessato o anche solo incuriosito a provare. La loro iniziativa sta riscontrando un grosso successo anche tra i giovani, dimostrando che uncinetto e maglia non sono solo attività da nonnina. In collaborazione con l’associazione CreAttività di Perugia, sono spesso ospiti delle varie fiere della provincia, partecipando e creando eventi anche in rete, legati a scopi benefici.
Uno dei recenti successi è stata la presenza di Stefano come insegnante ad Abilmente Autunno 2015 di Vicenza, fiera delle arti creative manuali.”

Print Friendly