La lana che verrà

Ormai l’estate volge alla fine e la temperatura fresca ci porta a sentire l’autunno che verrà. Non c’è niente di più bello che iniziare a lavorare sui filati della nuova collezione.

La prima novità si chiama Dégradé, e verrà ufficialmente presentata a gennaio.

degradeW

Si tratta del nostro “best seller” Naturalia,  stampato con una particolare tecnica  di sfumatura. L’effetto del colore  su questo filo morbido e voluminoso è davvero sorprendente!

Abbiamo iniziato a lavorarlo durante le vacanze in Trentino, dove la temperatura ottobrina ci ha dato un  ulteriore stimolo per creare un capo caldo e coloratissimo. E’ un progetto relativamente semplice da portare a termine, però il risultato finale di questo collo con la nuova lana ci ha soddisfatto molto.

collodeg

Essendo un filato nuovo, stampato con una tecnica nuova (o meglio modificata), abbiamo voluto vedere l’effetto del colore su un capo lungo, lavorato con un punto semplice.

L’effetto colore è davvero unico: dal verde ottanio spuntano macchioline di verde pistacchio per poi passare al pistacchio con punti di ottanio. Si arriva poi al viola sfumato e puntinato con i due verdi.  Tutto così diverso ma ben miscelato: chissà le altre varianti che sorprese ci riserveranno…

Alla fine del lavoro ci siamo messi a cercare dei bottoni; ascoltando il consiglio delle Knitters trentine su Facebook abbiamo trovato un negozio davvero fornitissimo, pieno di cose belle: la merceria “C’era una Volta…“.

4060141_orig

Parlando con la proprietaria, abbiamo scoperto di esserci già conosciuti durante una presentazione delle nostre lane presso i produttori de “I Nastri di Mirta”. E’ stato un vero piacere aver trovato/ritrovato questo bel negozio!

Ed ecco qui una bella foto del collo sulla mia modella preferita :)

collodeg1

Qui trovate le istruzioni per realizzarlo: ColloDégradé

Le immagini del post La lana che verrà sono tratte dai siti http://merceriaceraunavolta.weebly.com e www.viadellalana49.it

Comments are closed.